Archivio mensile:aprile 2013

Vangelo della domenica (28-04-2013)

Va DOMENICA DI PASQUA – VI DO’ UN COMANDAMENTO NUOVO
v pasqua c

La situazione attuale del mondo sembra non soddisfare la maggior parte dell’umanità. Sono molti coloro che desiderano profondi cambiamenti nell’ordinamento sociale, cosi carico di ingiustizie e di sfruttamenti. A tutti costoro la Parola di Dio risponde: Ecco io faccio nuove tutte le cose”, e promette “cieli nuovi e terra nuova”. La fede è strettamente collegata al desiderio di novità di cui l’umanità è portatrice. La comunità cristiana è chiamata ad ascoltare e condividere questo desiderio e a sperimentare anche concretamente forme nuove che indichino la via della novità che Dio sta portando. Continua a leggere

Attualità (28-04-2013)

GLI SPAZI PUBBLICI DELLA CHIESA

Le parrocchie della nostra Unità pastorale mettono a disposizione della comunità del territorio delle proprietà: ad esempio, a Massarosa, il Camposantino come parcheggio, a Piano del Quercione l’ampio spazio davanti alla chiesa come parcheggio ed anche come deposito di materiali di vario genere, tutto l’ampio prato e le strade intorno alla chiesa di Pieve a Elici… Continua a leggere

Avvisi (28-04-2013)

MESE DI MAGGIO

Ecco il programma delle celebrazioni del mese di maggio presso le cappelle della parrocchia di Massarosa. Le celebrazioni avranno luogo sempre alle ore 21.00 del giorno indicato:
3 maggio: Croce di Ronco
alla Fornace
S. Rocco
Polla del Morto Bassa
Polla del Morto Alta
31 Cappella degli Sterpeti.
Prendendo contatto con i preti si possono programmare celebrazioni anche presso altri luoghi. Continua a leggere

Vangelo della domenica (21-04-2013)

4a Domenica di Pasqua – GESU’ PASTORE E AGNELLO
GUIDA LA CHIESA VERSO LA GLORIA

L’immagine del pastore è una delle più significative della Bibbia per descrivere il rapporto tra Dio e il suo popolo. Gesù stesso la utilizza e ne dà un senso nuovo, legato alla sua persona; egli è il pastore e le pecore sono i suoi discepoli, la comunità di eletti e chiamati che rispondono liberamente all’invito del maestro. Infatti il rapporto tra Gesù e i discepoli è caratterizzato dall’ascolto; “Le mie pecore ascoltano la mia voce”. Continua a leggere

Attualità (21-04-2013)

PARROCO O IMPRENDITORE ?

Alcuni dicono che sono un prete imprenditore, che uso il tempo e altre risorse delle parrocchie per le mie “aziende”, tradendo la mia missione.
Tutto sta nel concetto di “missione”. Se si vede la missione come un compito, una specie di mansionario che prevede benedizioni e devozioni, o la si vede e vive come annuncio e testimonianza della buona novella (vangelo) dell’amore di Dio. La missione, allora, ha come destinatari privilegiati non i “fedeli”, ma i lontani, coloro che vivono in situazioni di difficoltà, di sofferenza e di esclusione, anche dalla comunità dei “fedelii” e mira a dare loro fiducia e speranza.
La missione è estroversa, rivolta più all’esterno che all’interno della comunità cristiana, spesso accomodata all’ombra del campanile e attaccata all’altare. Credo che volesse questo L’Arcivescovo, quando, inviandoci in questa Unità Pastorale, ci chiedeva di lavorare “con stile missionario”. Continua a leggere

Avvisi (21-04-2013)

SPEDITI I CONTAINER PER IL BURKINA FASO

Giovedì 18 e venerdì 19 i due containers che avevamo predisposto uno davanti alla Scuola media di Massarosa, e l’altro sul piazzale della chiesa di Pieve a Elici sono stati caricati su camion e trasportati al porto di Livorno. Qui sono stati caricati su una nave che è partita domenica 21 con destinazione Abijan, in Costa d’Avorio, che raggiungerà dopo 17 giorni di navigazione, e poi raggiungeranno, via terra, la missione di Yalgo, dopo le necessarie pratiche di sdoganamento alla capitale del Burkina faso, Ouagadougou. Continua a leggere

Vangelo della domenica (14-04-2013)

3a DOMENICA DI PASQUA
SALVATI PER ANNUNCIARE LA GLORIA DEL RISORTO

Il senso pasquale della lode, il riconoscimento che la salvezza viene da Dio e da Colui che è stato crocifisso e risuscitato, devono trasparire anche dalla vita del cristiano e della comunità.. Nell’interrogatorio durante il quale gli apostoli vengono accusati di insegnare pubblicamente “nel Nome” di Gesù, Pietro, a nome di tutti e forte della convinzione che lo Spirito è con lui, parla con franchezza e con forza. E’ una testimonianza non solo di parole, ma di fatti, perché, dopo essere stati flagellati,, tutti se ne vanno “lieti di essere stati oltraggiati per amore del nome di Gesù”. Continua a leggere

Attualità (14-04-2013)

VERSO QUALE MODELLO DI CHIESA ?

Il Giovedì Santo, imitando il gesto fatto da Gesù durante l’ultima cena, così come ce lo racconta l’evangelista Giovanni, ho lavato i piedi ad alcuni bambini e ad un gruppetto di profughi usciti dalla Libia, ma originari di vari Paesi dell’Africa e dell’Asia, che ultimamente sono stati oggetto di discussioni e manifestazioni. Alcuni di questi ultimi erano musulmani, ma hanno accettato volentieri di partecipare a questo rito come segno di gratitudine e di fraternità verso la nostra comunità cristiana.Al momento della lavanda, quando mi sono tolto l’abito liturgico, e mi sono cinto il grembiule, mi sono tornate alla mente le parole di don Tonino Bello, vescovo di Molfetta e presidente di Pax Christi, morto 20 anni fa, di cui è in corso il processo di beatificazione, che ho avuto l’onore di conoscere bene. Egli diceva: “Il grembiule è l’unico paramento sacerdotale registrato dal Vangelo, che non parla di stole né di piviali, ma solo di questo panno rozzo, che il Maestro si cinse ai fianchi con un gesto squisitamente sacerdotale”. E ancora: “La stola e il grembiule sono quasi il diritto e il rovescio di un unico panno di servizio reso a Dio e il servizio reso al prossimo”. Continua a leggere

Avvisi (14-04-2013)

AVVISI PER LA SETTIMANA

Da lunedì 15 a venerdì 19: benedizione delle famiglie a Piano del Quercione, a partire dalle ore 15.00, secondo il programma stabilito.
Domenica 14, a Massarosa ore 11.00. s. messa con la partecipazione
dei bambini e le famiglie della 1° elementare
Lunedì 15, ore 16-30, a Pieve a Elici; incontro dei bimbi e delle famiglie
di 2° elementare.
ore 21.00, a Massarosa: incontro dei genitori di 3° elem.
ore 21.00 a Pian di Mommio: incontro dei catechisti e
animatori dei giovani e adolescenti Continua a leggere

Vangelo della domenica (7-04-2013)

2a DOMENICA DI PASQUA – UNA COMUNITA’ DOVE OPERA LO SPIRITO 

2pasquaL’esperienza pasquale si sviluppa e si intensifica nella prima comunità apostolica, così come ci è descritta nei primi capitoli degli Atti degli Apostoli. Essi ci presentano la potenza del dono dello Spirito che suscita la fede nella risurrezione di Cristo e nella sua forza di guarigione. Questa potenza è data a Pietro, ma, ancora di più, a tutta la comunità, che, nell’unità, esprime la potenza del dono dello Spirito che suscita la fede nella risurrezione di Cristo e nella sua forza di guarigione. E’ proprio l’unità nello Spirito che rende la comunità capace di sprigionare una vitalità benefica che testimonia in modo concreto la realtà del “mondo nuovo” nato dalla Pasqua di Cristo. Le guarigioni esteriori sono la manifestazione di una guarigione più profonda e radicale; lq guarigione dal peccato. Continua a leggere