Archivio mensile:febbraio 2014

Vangelo della domenica (2-03-2014)

8a DOM. DEL TEMPO ORDINARIO:  IL DIRE E IL FARE

Il tema delle due vie è antico quanto la sacra Scrittura. L’esperienza del popolo di Israele ne sta all’origine: Israele, infatti, è stato chiamato costantemente a scegliere tra la via che conduce alla mèta e quella che conduce allo sbandamento e all’idolatria. Il termine “via” esprime l’esperienza del popolo eletto: traviamento, pietra d’inciampo, conversione, conversione o ritorno alla strada giusta, guida che indica la via.
Il tema delle due vie si ritrova nel nuovo Testamento, più spiritualizzato, ma non meno esigente. Il cristiano deve scegliere tra la “via stretta” che coincide con il piano di Dio e la “via larga” che non si preoccupa di Dio, tra Dio e Mammona, tra lo Spirito e la carne, tra la vita e la morte, tra la luce e le tenebre. Continua a leggere

Attualità (2-03-2014)

PAROLE CHE UCCIDONO

Qualche giorno fa Ernesto Galli Della Loggia raccontava in un suo editoriale sul Corriere della Sera, la sua esperienza quotidiana di incontro con il linguaggio dei giovani in uscita da una scuola vicina a casa sua: “Quello che mi arriva all’orecchio, scriveva, è una continua raffica di parolacce e di bestemmie… Le ragazze –parlo anche di quattordicenni e di quindicenni- appaiono le più… compiacenti nel praticare un linguaggio scurrile e violento…”. Galli Della Loggia rileva un fenomeno molto diffuso non solo tra i giovani, ma anche tra coloro che, adulti e rappresentanti delle istituzioni, dovrebbero dare il buon esempio. Prosegue: “Il lessico indecente e la volgarità aggressiva mostrati dai parlamentari nei giorni scorsi non sono affatto un’eccezione nell’Italia di oggi. Sono più o meno la regola… Siamo, a mia conoscenza, l’unico paese in cui i quotidiani non esitano, all’occasione, a usare termini osceni nei propri titoli”. Continua a leggere

Avvisi (2-03-2014)

AVVISI PER LA SETTIMANA

Domenica 2 marzo, a Montigiano,  ore 9.00: s messa.
a Piano del Quercione, ore 9.30: s. messa con la partecipazione dei ragazzi di 5a elem. e 1a media, cui seguirà l’incontro di catechesi.
In questa settimana non si faranno gli incontri sulla parola di Dio che saranno sostituiti dall’incontro di preghiera di venerdì 7, ore 21, a Massarosa a cui invitiamo a partecipare numerosi.
Mercoledì 5: Le Ceneri. Ore 16.30 a Pieve a Elici
Ore 17.30 a Massarosa Ore 21.00 a Piano del Quercione e Gualdo
Venerdì 7, a Massarosa, ore 21.00: incontro di preghiera di inizio Quaresima.
Sabato 8, a Massarosa, dalle 16.00 alle 17.45: confessioni

Seconda Elementare

CATECHISMO DEI BIMBI DELLA SECONDA ELEMENTARE DI MASSAROSA   DOMENICA 9-02-2014

Introduzione
1. Chi erano i primi testimoni della nascita di Gesù ?
2. Quali sono le feste che celebriamo durante il tempo di Natale ?

Ascoltiamo la Parola di Dio dal Vangelo secondo Marco 6,7-13
Chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano. Continua a leggere

Vangelo della domenica (23-02-2014)

7a DOM. DEL TEMPO ORDINARIO:
AMARE ANCHE I NEMICI

Il comandamento dell’amore del prossimo era conosciuto anche prima di Gesù. Nell’antico Testamento non si era mai pensato che si potesse amare Dio senza interessarsi del prossimo(1a lettura). Tuttavia il comandamento di Gesù è nuovo e rivoluzionario.
E’ nuovo per il suo universalismo, per l’intensità e per la sua estensione verticale. La misura è data dal modello stesso che ci viene presentato: l’amore di Gesù per noi; anzi l’amore stesso che il Padre ha per Gesù: “Come il Padre ha amato me, così anch’io ho amato voi”.
E’ nuovo per il motivo che ci propone: amare per l’amore di Dio. Un amore che non cerca ritorno, un amore che cerca il bene della persona amata.
E’ nuovo perché Cristo lo eleva allo stesso livello dell’amore per Dio. L’amore del prossimo è indissolubilmente legato al precetto dell’amore di Dio. Continua a leggere

Attualità (23-02-2014)

MISERICORDIA E PARROCCHIA

Dall’ottobre 2011 la Misericordia di Massarosa, che fino a quel momento era un organismo della parrocchia, ha rinnovato il suo statuto ed è diventata un’associazione pienamente autonoma. Il parroco non fa parte del Consiglio; è previsto un correttore o assistente spirituale, nominato dal vescovo su una terna di nomi presentata dal consiglio della Misericordia. Al momento, non essendo  stata presentata la terna, non vi è un sacerdote.
L’autonomia era necessaria in considerazione della rilevanza economica delle attività che la Misericordia svolge sia autonomamente che in convenzione con la pubblica amministrazione, della gestione di personale dipendente e tutte le responsabilità relative. Si tratta, evidentemente, di una autonomia giuridica ed economica, non certo ideale, spirituale, morale e di senso di appartenenza. Continua a leggere

Avvisi (23-02-2014)

AVVISI PER LA SETTIMANA

Domenica 23, a Massarosa,, ore 9.45: incontro dei bambini della
3a elem. ore 11.00: s. mess a Pieve a Elici,  Ore 10.15: incontro dei bambini di 3a elem e genitori ore 11.30: s. messa con la parte-
cipazione dei bambini e genitori  della 1a e 2a elementare
Ore 16.00, a Pieve a Elici:  celebrazione dei Battesimi.
a Massarosa, ore 15.30: teatro  d. Bosco: Carnevale dei ragazzi.
Martedì 25,a Massarosa, ore 21.00: incontro sulla parola di Dio.
Mercoledì 26, a Piano del Quercione, ore 15.00: incontro degli “Amici dell’età libera”. Ore, 17.30: s. messa
Venerdì 28, a Piano del Quercione. presso la Misericordia, ore 21.00; Festa di Carnevale. Info 347.0086130
Domenica 2 marzo, a Montigiano,  ore 9.00: s messa.
a Piano del Quercione, ore 9.30: s. messa con la partecipazione dei ragazzi di 5a elem. e 1a media, cui seguirà l’incontro di catechesi. Continua a leggere

Vangelo della domenica (16-02-2014)

6a DOM. DEL TEMPO ORDINARIO: LA NUOVA LEGGE

Gesù non è venuto ad abolire la legge, ma a portarla a compimento, a darle quel “di più” che la fa superare come legge e la fa accettare come scelta interiore. La giustizia dei farisei si limita all’osservanza degli articoli della legge; Gesù stabilisce un nuovo criterio: l’intenzione personale.
E’ nel cuore che si decide l’atteggiamento più vero dell’uomo. Non basta non uccidere, bisogna non adirarsi. Non basta non commettere adulterio: bisogna non desiderare la donna degli altri. Non basta lavarsi le mani prima dei pasti, bisogna “purificare” l’interiore dell’uomo. Non basta erigere monumenti ai profeti, bisogna non farli tacere uccidendoli. Non basta dire: “Signore, Signore”, bisogna “fare la volontà del Padre che è nei cieli”. Non basta dire parole senza fine nella preghiera, bisogna aver fede nella bontà di Dio. Non basta il sacrificio, non serve a niente l’atto di culto e l’osservanza dei precetti, se non si mettono al primo posto la misericordia e la fede. Continua a leggere

Attualità (16-02-2014)

POLITICA E VALORI

L’impegno dei credenti in politica, dopo la scioglimento della Democrazia cristiana, si è caratterizzato per il silenzio dei laici e delle comunità a fronte di un notevole protagonismo della gerarchia.
Dopo la 2a guerra mondiale, pur tra i molti limiti, il partito dei cattolici era riuscito a mantenere una sua autonomia, rispetto ai vertici della chiesa, nella convinzione, poi confermata anche dal Concilio, che l’impegno nel sociale e nel politico è una prerogativa autonoma dei laici. Questa autonomia arrivò al dialogo e alla collaborazione con gli altri partiti per la stesura della Costituzione repubblicana e perfino alla formazione di un governo nazionale in alleanza col partito Comunista, nonostante che le gerarchie non fossero d’accordo.
La fine della Democrazia Cristiana e della cosiddetta “prima repubblica” ha segnato anche l’eclisse dei laici cattolici e la conseguente supplenza esercitata dai vescovi. Continua a leggere

Avvisi (16-02-2014)

AVVISI PER LA SETTIMANA

Domenica 16, a Pieve a Elici, ore 10.00: incontro dei bambini di 4a elementare e dei loro genitori; ore 11.30: s. messa.
Lunedì 17 ore 21.00: incontro sulla parola di Dio sl Bertacca.
Martedì 18, a Massarosa, ore 16.00: incontro dei Ministri degli Infermi.
ore 21.00, a Massarosa: incontro  sulla parola di Dio.
Venerdì 21, a Pieve a Elici, ore 21.00 incontro dei fidanzati e giovani sposi
ore 21.00, A Piano del Quercione: incontro sulla Parola di Dio.
Ore 21.00, a Massarosa: incontro dei genitori della 2a elementare.
Domenica 23, a Massarosa,, ore 9.45: incontro dei bambini della
3a elem. ore 11.00: s. messa a Pieve a Elici,  Ore 10.15: incontro dei bambini di 3a elem e genitori ore 11.30: s. messa con la partecipazione dei bambini e genitori  della 1a e 2a elementare Ore 16.00, a Pieve a Elici:  celebrazione dei Battesimi.
a Massarosa, ore 15.30: teatro  d. Bosco: Carnevale dei ragazzi Continua a leggere