Archivio mensile:luglio 2018

Vangelo della domenica (29-07-2018)

domenica XVII del t.o. anno b – IL SIGNORE NUTRE  IL SUO POPOLO

La liturgia cristiana annuncia la salvezza mediante l’immagine di un banchetto e ci conduce così al centro del significato dell’eucarestia. Gesù sazia una folla nella sua fame di cibo terreno, ma rivela in tal modo all’umanità che egli è “il pane vero, disceso dal cielo”: la partecipazione al dono che Gesù fa di sé impegna tutti i credenti in lui ad essere solidali nel confronto di tutte le povertà diffuse nel mondo. Non di solo pane vive l’uomo; la missione della chiesa è soprattutto quella di farsi carico di tutta la fame di vita vera di tutta l’umanità, nei suoi molteplici aspetti.

Continua a leggere

Attualità (29-07-2018)

I GIOVANI E LA RELIGIONE

Dal 3 all’ 8 ottobre di quest’anno si terrà a Roma il Sinodo dei vescovi sui giovani. In previsione di questo importante evento, vari istituti di ricerca hanno svolto sia a livello nazionale, che europeo e mondiale diversi studi sui giovani e la fede, la religione, la Chiesa.
“E’ possibile avere un rapporto con Dio a prescindere dalla Chiesa… per cui non credo sia necessario dover andare in Chiesa per forza ogni domenica… oppure avere un dialogo con un parroco o confessarsi perché… se Dio esiste lui conosce i miei peccati e posso essere io stessa a pentirmene e a farmi perdonare da lui… senza il bisogno di un intermediario”. Nelle parole di questa giovane di 26 anni di una delle nostre parrocchie si può sintetizzare il pensiero comune dei centinaia di coetanei a cui è stato recentemente chiesto di esprimersi sulla propria fede, sul posto che ha la religione nella propria vita e sulla loro fiducia (o, meglio, sfiducia) verso la Chiesa. Continua a leggere

Vangelo della domenica (22-07-2018)

XVI domenica del t.o. anno b  IL SIGNORE GUIDA IL SUO POPOLO

Il volto dell’umanità di fronte a Gesù appare oggi come quello di un “gregge senza pastore”. Il pastore è immagine di Dio che conduce il suo popolo verso la salvezza. Egli difende il suo “gregge” dai pericoli, conosce la sua condizione, se ne prende cura perché ama ciascun singolo. La sua “autorità” è riconosciuta. Gesù farà propria questa immagine del pastore-guida e affiderà ai suoi apostoli il compito di rappresentarlo con l’esempio e la testimonianza in questa missione. La chiesa tutta è messa di fronte a questo impegno: essere segno credibile per l’umanità di oggi, essere “pastore buono” per tutti coloro che cercano orientamento e verità per la loro vita.

Continua a leggere

Attualità (22-07-2018)

PADRE ZANOTELLI AI GIORNALISTI

Alex Zanotelli è missionario comboniano profondo conoscitore dell’Africa, già direttore di “Nigrizia” ed ora di “Mosaico di Pace”. Recentemente ha scritto una lettera aperta ai giornalisti che riproponiamo.
Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo come missionario e giornalista, uso la penna per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani, come in quelli di tutto il mondo. Continua a leggere

Vangelo della domenica (15-07-2018)

XV domenica del t.o. anno b – INVIATI AD EVANGELIZZARE

Essere portatori della parola di Dio non è una conquista dell’uomo, ma un dono e un mandato ricevuto da Dio. Profeti ed evangelizzatori si diventa per una chiamata e una iniziativa divina. Non si tratta di una professione tra le altre. Anche il contenuto della evangelizzazione non è dottrina elaborata dagli uomini, ma messaggio ricevuto e trasmesso mediante una relazione di fedeltà. Gli stessi mezzi a cui si ricorre per evangelizzare possono corrompere il messaggio: non si può, infatti,
confondere il messaggio del regno di Dio con i tanti progetti umani possibili, per quanto siano buoni.

Continua a leggere

Attualità (15-07-2018)

SANKARA:  COME EVITARE LE MIGRAZIONI

“Aiutiamoli a casa loro” è uno slogan molto ricorrente per giustificare il rifiuto di aiutare i migranti. Thomas Sankara è stato presidente di quello stato dell’Africa occidentale subsahariana che si chiamava Alto Volta e poi lui chiamò Burkina Faso, che significa “paese degli uomini integri” dal 1983 al 1987. Il suo rifiuto di pagare il debito estero di epoca coloniale e di rendere il Burkina autosufficiente e libero da importazioni forzate, attirò le antipatie di Stati Uniti, Francia e Inghilterra, che favorirono il colpo di stato del 15 ottobre del 1987, che culminò nell’uccisione del presidente carismatico ad opera del suo vice, Blaise Compaorè, che poi ha governato il paese fino a due anni fa. Continua a leggere

Vangelo della domenica (8-07-2018)

domenica XIV del t.o. anno b -IL PERICOLO DELL’AUTOSUFFICIENZA

Bastare a se stessi è spesso interpretato come conquista di autonomia. E tuttavia, se da una parte la crescita in umanità richiede una maturazione anche di una corretta autonomia, d’altra parte una non giusta comprensione di essa può nascondere il rischio di atteggiamenti di autosufficienza e di arroganza. La fede, rendendoci consapevoli dell’eterno nostro limite, mette in guardia da questo pericolo: siamo chiamati ad annunciare la forza di Dio in noi attraverso la nostra debolezza. Il cristiano non può pretendere di essere migliore degli altri: la presunzione di perfezione è spesso un peccato di superbia che diventa controtestimonianza del vangelo. La scelta di seguire Cristo comporta sempre anche la consapevolezza della propria fragilità.

Continua a leggere

Attualità (8-07-2018)

I CRISTIANI E L’IMPEGNO PER IL PAESE

Domenica 1 luglio la parrocchia di S. Paolino, la comunità valdese e quella ortodossa e rumena di Viareggio hanno reso pubblico un manifesto a favore dell’accoglienza dei migranti e all’apertura del porto, affermando che, “per i cristiani, il Vangelo è l’unico criterio per le loro scelte”. E, con ampie citazioni del Vangelo, di Papa Francesco, e di posizioni delle altre chiese, ricordano che “ il Vangelo non può essere sottoposto ad un uso strumentale, piegato a fini propagandistici o ancor meno ridotto a segno di “esclusiva” appartenenza etnico-nazionale”. Continua a leggere