Archivi categoria: Riflessioni del Vangelo

Vangelo della domenica (17-03-2019)

II domenica t.o. anno c DIO SI FA NOSTRO ALLEATO

Il racconto della “trasfigurazione” di Gesù ci introduce nel suo mistero: la gloria di Dio, intravista sul suo volto dai discepoli, è una realtà che può avere il suo riflesso nel tempo presente, quando ci si rende disponibili ad accogliere la parola del Figlio, ad ascoltarlo e ad orientare a lui la vita. Per la Bibbia la “gloria” di Dio è il suo irrompere imprevedibile e meraviglioso nella storia, percepibile solo da un cuore aperto a decifrare i segni della sua presenza. La gloria di Dio è la pressione, la spinta che egli vuole esercitare sulla storia umana, ma che ci coinvolge solo se abbiamo il coraggio di rischiare la nostra libertà.

Continua a leggere

Vangelo della domenica (10-03-2019)

I domenica di quaresima anno c -SOLO DAVANTI
AL  SIGNORE TI PROSTRERAI

Di fronte al tentatore che gli propone di non fidarsi di Dio ma di allearsi con lui per avere potere, Gesù ribadisce la sua incondizionata obbedienza all’Unico a cui deve adorazione. Egli afferma così la sua libertà rispetto alla logica di questo mondo, che plaude al successo, al possesso, al dominio anche violento. Il Regno di Dio può diffondersi nel mondo solo se non si accettano compromessi con le potenze del male. E di fronte alle tentazioni del mondo non siamo abbandonati a noi stessi e alla nostra fragilità, perché la fedeltà a Dio può diventare la nostra forza.

Continua a leggere

Vangelo della domenica (3-03-2019)

VIII domenica del t.o. anno c -LA PAROLA CHE GIUDICA E GUIDA

L’insegnamento contenuto nel “discorso della pianura” in Luca rappresenta una proposta esigente, di non facile realizzazione perché contrasta con i sentimenti e le inclinazioni dell’animo umano. Ma il cristiano ha fiducia che la parola di Dio dà fondamento alla vita e guida alla conversione del cuore. Fiduciosi nella grazia di Dio e impegnati a collaborare con l’aiuto donato, la parola di Gesù può essere tradotta in gesti concreti, come attesta la testimonianza di tanti cristiani che ci hanno preceduto o che possiamo incontrare anche oggi. Continua a leggere

Vangelo della domenica (24-02-2019)

VII domenica del t.o. anno c -UNA COMUNITA’
CHE NASCE DALL’AMORE

Il centro della liturgia odierna è l’invito evangelico a diventare misericordiosi “come il Padre vostro è misericordioso”. E’ invito ad intraprendere un cammino, al termine del quale nessuno può mai dirsi arrivato. E’ anche l’indicazione inequivoca di come diventare comunità, ossia di come può essere vissuto nel concreto l’amore testimoniato da Gesù: non giudicare, non condannare, perdonare, donare. Al termine di questo cammino, non sempre facile, i discepoli che hanno praticato questi atteggiamenti sperimenteranno la pienezza della salvezza.

Continua a leggere

Vangelo della domenica (17-02-2019)

VI domenica del t.o. anno c -LA BEATITUDINE CHE TRASFORMA

La proclamazione delle “beatitudini”, nella versione di Luca, permette una coscienza sempre nuova dello stile di vita che viene proposto ai seguaci di Gesù. Le beatitudini possono effettivamente diventare un motore di trasformazione del nostro modo di essere nel mondo, delle nostre relazioni e della scala di valori che assumiamo nelle nostre decisioni. La beatitudine proposta al cristiano non elimina le preoccupazioni nel quotidiano, si contrappone piuttosto alla prospettiva di chi vive totalmente ripiegato su di sé, prigioniero del proprio egoismo e lontano dalla volontà di Dio.

Continua a leggere

Vangelo della domenica (10-02-2019)

Va domenica del t.o. anno c -UNA COMUNITÀ’ DI INVIATI

Gesù chiama i suoi discepoli ad essere nel mondo “pescatori di uomini” coinvolgendoli così direttamente nella realizzazione del progetto di salvezza di Dio. Dio infatti ci salva per grazia, ma non senza la nostra risposta collaborativa. La grazia divina non elimina, ma perfeziona la disponibilità umana. La chiamata ad essere cristiani, dunque, diventa inevitabilmente “missione”: vocazione e missione definiscono allora l’esperienza cristiana nella storia. Il senso della missione sta in un cuore che accoglie la Parola e la diffonde perché porti frutto in ogni parte della terra. Continua a leggere

Vangelo della domenica (3-02-2019)

IV domenica del t.o. anno c -UNA COMUNITA’  CHE E’ PROFETICA

La comunità cristiana è chiamata a continuare la missione di Gesù nel mondo: annunciare la sua Parola di liberazione, la promessa di “grazia” che egli proclama nella sinagoga di Nazareth. La comunità cristiana è chiamata in ogni tempo ad essere “profetica proprio in quanto portatrice di questa Parola e della promessa ad essa legata. Attraverso di essa Dio può continuare ad agire nella storia umana. E’ dunque auspicabile che nella Chiesa non venga mai meno il coraggio dell’annuncio e della testimonianza. Continua a leggere

Vangelo della domenica (27-01-2019)

III domenica del t.o. anno c -UNA COMUNITA’ CHE ASCOLTA

La liturgia richiama la nostra attenzione sul ruolo della Parola, l’ascolto della quale crea comunità. L’ascolto è un atto di fiducia, con il quale ci affidiamo a colui che riteniamo “affidabile” nella e per la nostra vita. Per i cristiani è il Padre che Gesù rivela mediante la sua parola: essa diventa la vera parola di Dio, sulla quale possiamo fare affidamento. Essa crea quel legame di comunione, con lui e tra di noi, che ci rende credibili anche di fronte al mondo come suoi testimoni.
Il vangelo di oggi ci porta nella sinagoga di Nazareth: qui Gesù annuncia l’”oggi” della liberazione, un “oggi” che si fa sempre attuale ogni volta che la comunità credente fa memoria di questo evento. Anche il rifiuto di allora ad accettare Gesù come parola di Dio ha forza di provocazione per i cristiani di tutti i tempi.

Continua a leggere

Vangelo della domenica (20-1-2019)

II domenica del t.o. anno c – LA GIOIA CHE CREA COMUNITA’

Il primo dei “segni” che accompagnano la missione di Gesù è stato compiuto in un contesto gioioso di una festa di nozze. A Cana di Galilea Gesù offre un assaggio del regno di Dio che egli annuncia: la trasformazione dell’acqua in vino allude, in un linguaggio chiaramente simbolico alla “novità” che lui è venuto a portare, e alla gioia di una liberazione. La Legge viene superata dalla Grazia, il tempo messianico della salvezza annunciata trova in lui il suo compimento. Nella gioia nasce una nuova comunità!

Continua a leggere

Vangelo della domenica (13-01-2019)

Battesimo del Signore – LA MISSIONE DEL FIGLIO

Il “mistero” del Natale non si ferma alla contemplazione del fragile bambino del presepe. ma conduce a riflettere sulla missione dl Figlio inviato dal Padre a salvare l’umanità. L’inizio della vita pubblica di Gesù di Nazareth, nel battesimo al Giordano, apre la strada alla conoscenza del mistero della “incarnazione”: il Figlio si è fatto uomo soltanto per amore. In lui, Figlio amato, il Padre rivela il suo amore per tutti i figli amati dell’umanità, e attraverso di lui stabilisce di continuo il “dialogo” che viene pure di continuo rotto con il loro peccato. Continua a leggere