Vangelo della domenica (12-08-2018)

domenica XIX del t.o. anno b -IL SIGNORE FA CRESCERE
IL SUO POPOLO

La “vita nuova” che Gesù dona fa crescere i credenti nella loro dimensione di fede e nel loro cammino di umanizzazione. Gesù è il “sacramento” vivente del Padre per l’umanità e il segno efficace di Dio, è colui che chiama ogni persona a realizzare in pienezza la sua vita e al tempo stesso dona a tutti la possibilità di realizzarsi in pienezza. La fede stessa è un camminare accogliendo i “segni” attraverso cui Dio si fa prossimo all’uomo. Vita di fede e sacramenti della fede sono inseparabili: la fede esige il sacramento e il sacramento è incomprensibile al di fuori della fede.


Nel vangelo Giovanni presenta Gesù come il “pane vivo disceso dal cielo”, che deve essere assimilato, perché “chi ne mangia non muoia”. L’assimilazione attraverso il credere in lui è allo stesso tempo un lasciarsi trasformare da lui per poter vivere “di vita eterna”. Proprio come il pane e l’acqua che, secondo la prima lettura, Elia riceve nel deserto e che diventano una fonte di energia che permette al profeta di camminare fino al monte di Dio. Analogamente la seconda lettura ci esorta a camminare nella carità: questa, infatti, è la strada per esprimere la novità di una vita rinnovata dalla presenza di Dio.

scarica foglietto della domenica