Vangelo della domenica (29-12-2013)

SANTA FAMIGLIA
FAMIGLIA: PICCOLA CHIESA

La Chiesa si interroga oggi più che mai a riguardo del disegno che Dio ha sulla famiglia. I due sinodi, uno ordinario nel 2014 e uno straordinario nel 2015, indetti da Papa Francesco proprio su questo tema, dimostrano l’interesse che la chiesa ha verso questa struttura fondamentale della società e della stessa chiesa. Da un po’ di tempo è in circolazione nelle diocesi e nelle parrocchie un documento con cui la segreteria del sinodo vorrebbe coinvolgere tutte le comunità e le persone credenti su una riflessione approfondita.
Intorno alla famiglia emergono oggi alcuni grandi valori come la crescita della libertà e della responsabilità nella paternità e nell’educazione, la parità tra uomo e donna, l’apertura al dialogo verso tutta la famiglia umana, la stima delle relazioni autenticamente personali… ma non ci possiamo nascondere anche problemi, vecchi e nuovi, che la famiglia porta con sé. I numerosi fallimenti di matrimoni e la nascita di nuove famiglie finora dalla chiesa definite “irregolari”, l’accentuarsi, soprattutto negli ultimi anni di fatti di violenza in ambito familiare, la visione edonistica e materialistica della vita, la degradazione della sessualità, la perdita di autorevolezza dei genitori verso i figli e l’indebolirsi dei vincoli familiari e della comunicazione tra generazioni; e poi le convivenze, le coppie di fatto, quelle omosessuali…e non dobbiamo dimenticare le difficoltà che, in tutto il pianeta si trova ad affrontare a causa delle guerre, delle ingiustizie e della crisi economica e finanziaria: mancanza di lavoro, migrazioni, persecuzioni…
Nella Bibbia antica i segni della benedizione di Dio sulla famiglia erano la pace, l’abbondanza di beni materiali, la concordia e la discendenza numerosa. La fedeltà, l’amore coniugale e l’affetto verso i figli erano segno e garanzia di prosperità e benedizione per i figli, ma anche un modo per onorare Dio.
Il Vangelo ci descrive Gesù che entra nel tessuto di una famiglia umana concreta e traccia un quadro realistico delle alterne vicende alle quali va soggetta la vita di una famiglia.
Nella famiglia non tutto è idillio, pace, serenità: essa passa attraverso la sofferenza e le difficoltà dell’esilio e della persecuzione.
La chiesa partecipa alle gioie e alle consolazioni, come pure alle sofferenze e difficoltà della vita familiare di oggi. Conforta ed incoraggia le famiglie che consapevolmente si impegnano a vivere secondo il vangelo, rendendo testimonianza ai frutti dello Spirito, stima ed accoglie gli elementi di ogni cultura, per garantire la loro consonanza con il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia; accompagna le famiglie e le persone che sono passate attraverso esperienze di fallimento e di delusione e tutti coloro che cercano nell’amore sincero una vita di gioia e di serenità. A tutti, indistintamente, ha un dono grande da portare: il vangelo di Gesù come messaggio di gioia. La chiesa affida anche alla famiglia il compito dell’evangelizzazione al proprio interno, e, nell’ambito della più ampia comunità sociale, la testimonianza dei valori evangelici, la promozione della giustizia, l’aiuto ai poveri e agli oppressi.

Scarica il foglietto della domenica