Vangelo della domenica (29-12-2019)

Domenica della SANTA FAMIGLIA, MODELLO DI VITA

Nel ciclo natalizio si coglie come la missione di Gesù si compia in un ampio contesto storico-salvifico, che comprende la sua preesistenza presso il Padre (Gv 1, 1-2) e la sua venuta nella carne ( Gv 1-14), attraverso la quale si dischiude in modo insuperabile il Dio invisibile. L’incarnazione di Gesù nella storia, celebrata il giorno di Natale, passa attraverso una famiglia concreta, con le gioie, ma anche le difficoltà che ogni famiglia incontra nella sua quotidianità.
La famiglia di Gesù (“Santa”, e non più “Sacra”, che suggeriva qualcosa di “separato” e lontano) viene proposta in questa domenica come esempio che tutte le famiglie sono chiamate ad incarnare e ad attualizzare.

La figura di Giuseppe è messa in particolare luce dal vangelo: i sogni di cui è destinatario esprimono il rapporto diretto con la volontà divina, di cui egli si mostra interprete sollecito per amore di Maria e del Bambino Gesù.
Ad onorare il padre e la madre sollecita, su esortazione del quarto comandamento, la prima lettura che riserva un’attenzione particolare ai membri che fanno più fatica a causa dell’età e della salute. Perché il modello della Santa Famiglia non sia ritenuto inaccessibile, la seconda lettura offre preziosi consigli, che si sintetizzano nella virtù della carità, “il vincolo della perfezione”.

scarica foglietto della domenica