Vangelo della domenica (6-01-2019)

Epifania del Signore – CONTEMPLARE IL MISTERO

I “magi” che si presentano a Betlemme precisano lo scopo che li ha spinti fin lì con queste parole: “siamo venuti per adorarlo”. Il bambino Gesù viene da loro riconosciuto come l’

atteso: egli è la “terra promessa” dove i rappresentanti dell’umanità approdano con gioia. Alla vista del bambino e di sua madre essi si prostrano: è l’atteggiamento con il quale i supplici e gli apostoli si rivolgono a Gesù, riconoscendo in lui la presenza di Dio.

Il vangelo della “epifania” di Gesù, ossia della sua manifestazione, ricorda a tutti i credenti che la fede è un cammino: il Signore è sempre all’opera nella storia umana e indica il percorso da seguire per incontrarlo. A noi è chiesta attenzione e disponibilità.
Nella prima lettura la città santa, simbolo dell’umanità, è invitata a levare in alto lo sguardo per contemplare il pellegrinaggio delle nazioni verso la loro salvezza.
La seconda lettura presenta la missione di Paolo, apostolo delle genti, come “ministro della grazia di Dio”: la salvezza infatti non è conquista dell’uomo, ma dono.

scarica foglietto della domenica