Vangelo della domenica (9-12-2018)

IIa domenica di Avvento anno c – PREPARARE LA VIA AL SIGNORE

Giovanni Battista annuncia un battesimo di conversione, per il perdono dei peccati. Egli è identificato con la voce profetica che promette agli esiliati il ritorno in patria, come un nuovo esodo di liberazione. Nel deserto, luogo inospitale e privo di vita, riprende vigore la speranza di un popolo. E’ però necessario un radicale cambiamento, descritto con le immagini di sentieri da raddrizzare, valli da colmare, passi da appianare. Tale è sempre il cammino di fede che i cristiani devono percorrere per accogliere il Signore che viene.

Nel vangelo Giovanni Battista è presentato come “voce che grida nel deserto”: il deserto è nella Bibbia il luogo nel quale l’uomo rischia la vita, qui in particolare mettendola in gioco nell’attesa dell’incontro con Dio.
La prima lettura mira ad infondere speranza nel Signore. Essa invita a deporre la veste della desolazione per rialzarci in piedi e intraprendere un cammino di fede e di attesa.
Invito analogo rivolge anche la seconda lettura, nella convinta fiducia “che colui che ha iniziato in voi quest’opera buona, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù”.

scarica foglietto della domenica