Attualità (10-05-2015)

GENITORI UN PO’ SI NASCE  E UN PO’ SI DIVENTA

Articolo della Dott.ssa Laura Gremignai
Quando ero bambina ed ero sola in casa amavo fare un gioco particolare. Mi immaginavo di vivere in un vagone di un treno con il mio bambino neonato (Cicciobello) e viaggiavo in tutto il mondo. Costruivo il mio vagone con delle sedie posizionate intorno al divano e, lì dentro, vi era tutto ciò di cui una famiglia in miniatura aveva bisogno. Una piccola cucina in un angolo, un piccolo letto nell’altro, la culla del piccolo ed altre cose. Fin da bambina cominciavo ad allenarmi per diventar ere un buon genitore. Sentivo veramente un grande affetto per quella bambola e mettevo in atto modalità e atteggiamenti che vedevo in mia madre. Immaginazione e comportamento adattivo mi portavano gradualmente ad apprendere un ruolo.
Genitori si nasce e si diventa! Un genitore è una persona che ha con se un mondo interiore formato da istanze sue, genetiche e da comportamenti, idee e pensieri appresi. Questa persona, con questo mondo particolare, in un determinato momento storico incontra un’altra persona e decidono, dopo un lasso di tempo più o meno lungo, di creare una famiglia e di avere un figlio. Questi due persone uniche e particolari si incontrano e lavorano per costruire un Noi in cui vengono accolte parti dell’uno e dell’altro in un universo auspicalmente armonico. Tale processo creativo, già impegnativo quando la famiglia è composta da due individui, viene messo in crisi quando nasce un bambino. La coppia diventa un “Trio” e un gruppo di tre è fortemente dinamico. Tale dinamismo spinge a un processo evolutivo quando la coppia ha già lavorato sul proprio incontrarsi e scontrarsi e ha già trovato un Noi abbastanza armonico. Quando questo Noi armonico non è ancora formato l’ingresso nella coppia del terzo componente è altamente destabilizzante. Sono quelle famiglie che spesso si rivolgono al Counselor o allo Psicoterapeuta per risolvere i propri problemi o i problemi del figlio. La nascita del figlio, cioè, produce un “effetto onda” che mette alla prova la tenuta della coppia. Il rapporto tenderà a rinsaldarsi nelle coppie sicure e a restare disfunzionale o a disorganizzarsi ulteriormente nelle coppie meno sicure. La nascita di un bambino, infatti, altera le abitudini, i ritmi, gli orari, fa “perdere” il tempo privato, cambia la rappresentazione del partner e le esperienze di intimità. Spesso al mio studio si rivolgono mariti che non si sentono più tenuti nella giusta considerazione dalle mogli con l’arrivo del neonato oppure neo madri con un attaccamento esasperato al proprio figlio, il cui grado di esasperazione le porta a non fidarsi di nessuno per la cura del figlio se non da poche persone “elette”. Parlando in termini più individuali, il diventare genitori fa riemergere, come accennavo all’inizio dell’articolo, la vecchia relazione con i propri genitori con i propri vissuti più o meno positivi. Gli individui imparano a essere genitori dalle esperienze di vita avute con i propri genitori, con adulti significativi e dai modelli presenti nella società. Da queste esperienze nasceranno degli stili genitoriali , ovvero delle modalità con cui i genitori svolgono le funzioni educative, affettive, protettive, regolatrici ed empatiche. Le ricerche psicologiche hanno individuato tre principali stili genitoriali:
STILE AUTORITARIO: i genitori autoritari sono molto severi e impongono molte regole spesso svalutando, ridicolizzando e minacciando i figli che non hanno neppure la possibilità di avere una propria opinione né una propria libertà. Il bambino non impara a ragionare con la propria testa e la paura lo porterà a nascondere il proprio comportamento ai genitori. In età adolescenziale le reazioni tipiche sono tre: sottomissione, ribellione attiva o resistenza passiva (bighellonare, sognare a occhi aperti ecc.).
STILE PERMISSIVO: i genitori permissivi propongono poche regole e non definiscono limitazioni consistenti, sottomettendosi, alcune volte, alla volontà dei figli e determinando così una situazione di caos. I bambini imparano a fare quello vogliono e possono incorrere in problemi relazionali poiché ignorano i diritti degli altri, non hanno il senso del limite e risultano egocentrici e spesso annoiati. In alcuni casi i bambini possono creare le proprie regole diventando con se stessi dei genitori autoritari, rigidi e svalutanti.
STILE DEMOCRATICO: i genitori democratici accettano e rispettano l’unicità del bambino. Essi sono in grado di bilanciare regole e libertà. Alla base di questo stile educativo vi è il dialogo e la comunicazione. Si parla delle regole e delle sue trasgressioni in un’atmosfera di amore, rispetto, uguaglianza e un incoraggiamento a correggere i propri errori e nell’affrontare le sfide quotidiane. I bambini imparano che le proprie opinioni sono importanti. Essi si sentono accettati, amati, non hanno paura di fallire e considerano il mondo come un luogo sicuro e amichevole. Dal momento che è stato loro permesso di fare degli errori, quando crescono sono in grado di prendere decisioni diventando indipendenti e responsabili.
Tali stili genitoriali portano a processi di allevamento e di crescita di un figlio diversi: PARENTING. Quindi possono essere individuati stili di Parenting:
AUTORITARIO: dove vi è prevalenza di controllo e coerenza di supporto.
PERMISSIVO: dove vi è prevalenza di supporto e carenza di controllo.
AUTOREVOLE: dove vi è un buon livello di controllo e di supporto.
NON CURANTE: dove vi è sia scarso controllo che scarso supporto.
Il Parenting efficace implica un equilibrio tra i concetti di cura, disciplina e rispetto. Prendersi cura significa rispondere ai bambini in modo accettante e dare lo supporto. La cura permette al bambino di sentirsi al sicuro, amato e protetto. Questi bambini accettano le richieste dei genitori e sono facili da gestire. -fine prima parte-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Visite

Visite 1.004

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 36

Da una qualsiasi SERP 3

IP unici 559

Ultimi 30 minuti 0

Oggi 34

Ieri 93