Avvisi (4-05-2014)

Varie

BENEDIZIONE DELLE FAMIGLIE

Sono in corso le benedizioni delle famiglie, passando casa per casa in una vasta zona di Massarosa: dal Botteghino fino a via don Minzoni e via Bertacca comprese, a monte e a valle della via Sarzanese, compresi gli Sterpeti, Porto Vecchio, l’Acqua Chiara.
Coloro che non sono compresi in queste zone, anche delle altre parrocchie della comunità pastorale, possono, come gli altri anni, raggrupparsi e prendere appuntamento con i preti per un incontro.
Le offerte che raccolte in occasione della benedizione delle famiglie vengono destinate ai lavori di restauro della chiesa. Si possono trovare in chiesa delle buste predisposte, che verranno consegnate anche al momento della benedizione.
Resta solo:
Lunedì 5 maggio: V, Acqua Chiara ed eventuali famiglie non visitate nei giorni precedenti (chiedere ai preti).
Sarebbe un buon segno di accoglienza attendere sul cancello o sulla porta di casa.

MERCATINI DELLA SOLIDARIETA’
Sabato 3 e domenica 4 maggio, in occasione della festa del Carmine presso il “Siamo Qui”: mercatino di oggetti vari per la missione di Muhura in Ruanda;

negli stessi giorni sarà aperta la “Bottega dei ciottori” in via Cenami presso l’ex cinema, che raccoglie per il Centro “Ti Ascolto”.

FESTA DEL DOLCE
Domenica 11 maggio, festa della Mamma, si terrà, a Massarosa, la “Festa del Dolce”. Si invitano le mamme a portare, a cominciare da sabato, dolci e torte. Il ricavato andrà alla missione di Muhura.

CENTRO “TI ASCOLTO”
Con la crisi in atto, si è triplicato il numero dei nuclei familiari che si rivolgono al nostro Centro “Ti ascolto”. Dai 20 nuclei del luglio 2013 si è passati ai 56 attuali.
Si tratta di famiglie tutte residenti nel territorio delle parrocchie di Massarosa, Piano del Quercione, Pieve a Elici, Montigiano, Gualdo, Bozzano, Quiesa e Massaciuccoli.
La metà sono italiane e l’altra metà di origine straniera.
Di queste 56 famiglie, 51 sono state aiutate anche con la consegna settimanale di pacchi di alimenti. Questi 51 nuclei contano complessivamente 87 adulti, 15 ragazzi da 14 a 17 anni, 26 ragazzi e bambini da 2 a 13 anni, per un totale di 128 persone.
Rinnoviamo ancora l’invito a venire alla messa portando qualche prodotto di genere alimentare, in particolare latte, pasta, zucchero, olio, pelati, tonno, scatolame, omogeneizzati, pannolini…
Il Centro “Ti Ascolto” si avvale anche di raccolte che periodicamente organizza presso negozi e supermercati. E’, però, un importante segno di carità, quando si va a fare la spesa, pensare anche ai più poveri, nella misura in cui ognuno può, e venire alla messa con questo segno di solidarietà e di condivisione.

LE BENEDIZIONI DOPO PASQUA
In occasione della benedizione delle famiglie, qualcuno ha mostrato sorpresa per il fatto che le abbiamo fatte dopo Pasqua, mentre la tradizione, si affermava, era di farle prima.
La vera Tradizione, in verità, ha considerava la visita del pastore, soprattutto quando si incontrava veramente tutta la famiglia, come l’annuncio della Pasqua, del Signore risorto che, attraverso l’aspersione con l’acqua che era stata benedetta durante la veglia pasquale, richiamava ad ognuno il proprio battesimo. L’impostazione devozionale e un po’ scaramantica ha portato a vedere questa bella tradizione come una benedizione alla casa, più che ai componenti della famiglia che vi abitavano, e così il prete passava stanza per stanza. La benedizione alle persone di era trasformata in benedizione alle cose.
Le mutate condizioni delle famiglie di oggi e dell’organizzazione della vita e del lavoro rendono questo rito più povero. Nella maggioranza dei casi si incontra una persona sola, e, talvolta, un vicino o un parente ha le chiavi di altri appartamenti.
Si dovrà, pertanto, considerati anche gli impegni più numerosi che incombono ai preti, ripensarne le modalità.

INCONTRO SULLA MADONNA
Organizzato dalla zona pastorale Camaiore-Massarosa, si svolgerà giovedì 8 maggio alle ore 21.00 a Piano del Quercione un incontro di preghiera e catechesi su “Maria nel Magistero della Chiesa”. Interverrà il Vicario Generale della diocesi di Volterra..
L’incontro è il primo di una serie sulla Vergine Maria che la zona ha organizzato nel mese di maggio in chiese dedicate alla Madonna.