E’ Domenica (16-05-2021) – Ascensione del Signore anno b

ASCENSIONE DEL SIGNORE –
COMMENTO AL VANGELO
In questa domenica, la Chiesa celebra la solennità dell’Ascensione del Signore.
Il brano del Vangelo secondo Marco ci fa ascoltare le parole che Gesù rivolge agli Aposto-li prima di ascendere al cielo. Ciò che viene detto loro – e che per estensione è detto anche a noi oggi – consiste nella missione della testi-monianza, nell’impegno di portare a tutti il suo messaggio di amore e la sua Parola che è vita.
Nel brano, ascoltiamo anche un breve elenco di azioni che contraddistinguono il credente in Cristo. Egli scaccia i demòni: allontana quindi da sé il male, si impegna a evitare di allontanarsi da Dio. Parla lingue nuove: il cristiano parla il linguaggio universale dell’amore, che non è un idioma, ma uno stile di vita che, se fondato nella fede, trasmette a chiunque il messaggio del Signore, anche a chi non parla la nostra lingua. Prende in mano serpenti: il cristiano non ha paura di mettersi in gioco e, sostenuto dalla preghiera, riesce a proclamare con coraggio la Parola. Se beve qualche veleno, non gli reca danno: il più potente antidoto contro i malumori, le amarezze e le delusioni umane è la vicinanza al

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Visite

Visite 1.012

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 36

Da una qualsiasi SERP 4

IP unici 441

Ultimi 30 minuti 6

Oggi 11

Ieri 43