Vangelo della domenica (13-09-2015)

LO SCANDALO DI UN
“MESSIA SOFFERENTE”

XXIV dom to anno bTu sei il Cristo … il figlio dell’ uomo deve molto soffrire.
Mc 8, 27-35

I profeti in varie occasioni avevano presentato il Messia come un “servo sofferente” e la necessità per il Salvatore di passare attraverso la sofferenza e la morte per realizzare il suo disegno di salvezza.

Tuttavia questa concezione è quanto di più lontano e scandaloso si poteva pensare da parte degli Ebrei: la reazione di Pietro è estremamente indicativa (vangelo). Se per confessare la messianicità di Gesù è necessaria l’ispirazione e la rivelazione del Padre, più difficile e faticoso è il cammino della fede che accetta lo “scandalo” della croce. I discepoli, pur distaccandosi dagli altri ascoltatori di Gesù, non accettano la “necessità” della croce. A questo compito di educazione e purificazione della fede dei suoi discepoli, Gesù si dedicherà da questo momento in poi.
C’è un modo di ragionare secondo Dio, e uno secondo gli uomini. Il criterio per distinguerli è uno solo: la croce, sulla quale ogni giorno si deve morire un poco a se stessi. Per questo il rimprovero a Pietro è seguito da un invito deciso ad andare dietro a Gesù, come “veri” discepoli. Il vero discepolo deve, anche lui, prendere la sua croce, deve perdere la propria vita per ritrovarla.
La croce di Cristo continua ancor oggi ad essere per molti “follia” e “scandalo”. Siamo disposti ad accettare Gesù come Cristo, come il figlio di Dio, come l’inviato del Padre, ma il Cristo del calvario ci rimane un mistero.
Dio che soffre con noi in un atto supremo di amore, ci dice che ama il mondo, nonostante il suo peccato. Egli fa scaturire la vita anche dal peccato e dalla morte.
Gesù non è venuto a soffrire e a morire per dispensare gli uomini dal loro soffrire e dal loro morire, dalla fatica di crescere e di maturare, ma perché l’uomo potesse vivere, faticare e morire a imitazione di lui e in comunione con lui.

Scarica foglietto della domenica

Archivi

Visite

Visite 1.076

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 38

Da una qualsiasi SERP 2

IP unici 447

Ultimi 30 minuti 0

Oggi 51

Ieri 19