Vangelo della domenica (14-05-2017)

V domenica di Pasqua anno a – IO SONO VIA, VERITA’ E VITA

Ai discepoli turbati a causa dell’annuncio, da parte di Gesù, della sua “partenza”, egli affida una direttiva chiara, li invita a superare la paura mediante la fede; “abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me”. Questa incondizionata fiducia è fondata sulla certezza che egli sarà per loro “via, verità e vita” in ogni situazione, una promessa che ha lo scopo di stimolare i credenti contro ogni forma di male e di ingiustizia. Infatti, espressione precisa di questo “credere” sarà l’amore reciproco dei discepoli, una forza che può trasformare le relazioni umane e aiutare nel superare tensioni e difficoltà. La sequela di Gesù diventa così il luogo della sua presenza nella vita dei credenti e nel mondo.

Nel vangelo che oggi ascoltiamo ci è indicato il criterio di riferimento per ogni azione e scelta caratterizzante la comunità cristiana: la via di Gesù che permette di superare conflitti e paure, è la via dell’amore, amore che si dona, che si diffonde, che contagia, che mostra la verità in grado di illuminare l’esistenza e di riempire la vita di senso.
Entro questo orizzonte di fiducia la prima lettura mostra l’esempio di come la prima comunità cristiana di Gerusalemme, di fronte a tensioni e a difficoltà insorte, diventa capace di scelte coerenti con la sua fede e di una organizzazione interna rispondente alla sfida che la realtà pone.
A sua volta la seconda lettura conferma i cristiani nella identità di persone che hanno fondato la loro esistenza sulla pietra “scelta e preziosa davanti a Dio” che Gesù rappresenta.

scarica foglietto della domenica

Archivi

Visite

Visite 1.028

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 37

Da una qualsiasi SERP 4

IP unici 582

Ultimi 30 minuti 1

Oggi 33

Ieri 27