Vangelo della domenica (2-12-2018)

1a domenica di Avvento anno c -LA LIBERAZIONE E’ VICINA

L’annuncio dell’Avvento è positivo, anche quando parla di “giudizio”. Infatti si tratta dell’attesa di Dio che entra nella nostra storia per trasformarla nel suo Regno. La reazione di chi si affida a lui non può dunque essere di angoscia e paura: chi sa perseverare nella fede incontrerà il Salvatore. I credenti sono invitati a levare in alto il loro sguardo, poiché possono confidare in Colui che hanno servito tra prove e tribolazioni.l vangelo ci guida a cogliere con fiducia i segni di Dio nella nostra vita: ci parla di promessa e di vigilanza. Vigile deve essere soprattutto il cuore, l’organo delle intenzioni e delle decisioni importanti. La parola di Gesù evidenzia l’urgenza della conversione.
Anche la prima lettura ci annuncia un progetto di rinascita: un popolo afflitto impara a rinascere ogni giorno non solo dalle rovine materiali, ma soprattutto da quelle spirituali. La fedeltà di Dio alla sua promessa di salvezza è motivo di speranza.
Nella seconda lettura Paolo invita la comunità cristiana all’amore fraterno, centro e stile concreto della vita cristiana.

scarica foglietto della domenica

Archivi

Categorie

Visite

Visite 2.814

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 101

Da una qualsiasi SERP 12

IP unici 395

Ultimi 30 minuti 2

Oggi 63

Ieri 81