Vangelo della domenica (23-07-2017)

XVI domenica t.o. anno a -DIO E’ PAZIENTE

L’immagine di un Dio “paziente” che custodisce il creato con il suo amore e la sua giustizia, che rivela il suo volto di misericordia nel rispettare i ritmi di crescita e di maturazione di ciascuno, è modello offerto dalla liturgia a tutti i credenti: invita a costruire relazioni segnate dalla dolcezza più che dalla violenza, dalla tenerezza più che dalla aggressività, dal servizio più che dal dominio. Non è un invito alla passività o alla indifferenza nei confronti del male, ma a costruire una storia umana nella pazienza che sa accettare le differenze.
La liturgia della Parola propone un cammino educativo alla vera tolleranza come rispetto e lavoro paziente per far prevalere il bene.


Nel vangelo la parabola della zizzania in mezzo al buon grano richiama l’attenzione al modo di agire di Dio: non la frenesia di un risultato immediato, ma il lavoro paziente di far prevalere il bene sul male attraverso un lento processo di crescita. Moderazione e pazienza sono al centro anche della prima lettura: Dio opera secondo una giustizia ispirata non dalla forza, ma dall’amore, insegnando così uno stile d’azione anche al credente. Dio mostra la sua forza non schiacciando le creature sotto pesi insopportabili, ma mediante la sua indulgenza. La seconda lettura assicura i credenti che lo spirito viene in aiuto alla nostra debolezza e intercede per noi, perché i nostri desideri siano secondo i disegni di Dio.

scarica foglietto della domenica

Archivi

Visite

Visite 1.085

Giorni nell'intervallo 28

Media visite giornaliere 39

Da una qualsiasi SERP 2

IP unici 456

Ultimi 30 minuti 0

Oggi 28

Ieri 23